Ultima modifica: 13 Novembre 2016

SCUOLA PRIMARIA DI ROCCARAINOLA “FELLINO”

Organizzazione della scuola

Il plesso è costituito da 4 classi in ciascuna delle quali intervengono più insegnanti che si suddividono le attività del curricolo.

Le classi si avvalgono, inoltre, di insegnanti specialisti per la lingua inglese, la religione e, quando previsto, dell’insegnante di sostegno.

Spazi e attrezzature

Oltre alle aule destinate allo svolgimento delle attività curricolari di ciascuna classe, il plesso è dotato di:

  • laboratorio informatico mobile
  • lavagne multimediali (LIM);
  • un’ aula per l’ampliamento formativo degli alunni diversamente abili
  • biblioteca ;
  • un’ aula per attività con alunni/e diversamente abili;
  • palestra per l’ educazione fisica;
  • laboratorio di musica e arte ;

Nella scuola le barriere architettoniche sono state superate con rampa per disabili

MODALITA’ DI ATTUAZIONE DELL’AZIONE DIDATTICA  

Gli obiettivi educativi e formativi :

  • Promuovere lo “star bene a scuola” creando nella classe un clima favorevole al dialogo, alla discussione, alla partecipazione, alla collaborazione per attivare il processo di apprendimento;
  • Favorire il confronto fra le diversità individuali intese come fonte di arricchimento reciproco, sollecitando alla collaborazione e all’interazione anche con le altre culture, nel rispetto delle regole della convivenza democratica;
  • Promuovere l’autostima, l’autonomia, la responsabilità personale in un rapporto di comprensione ed incoraggiamento, affinché l’alunno/a prenda coscienza delle proprie potenzialità
  • Valorizzare la realtà nella quale si radica l’esperienza dell’alunno/a, privilegiando le conoscenze che già costituiscono il suo patrimonio per guidarlo alla scoperta e al rispetto dell’ambiente e delle persone;
  • Ampliare l’orizzonte culturale e sociale di ciascuno, promuovendo l’acquisizione dei mezzi fondamentali della comunicazione e l’avvio alla padronanza di concetti e di abilità essenziali alla comprensione della realtà circostante;

Nella progettazione dei percorsi formativi individuati nella programmazione didattica, le specifiche attività di apprendimento saranno organizzate e svolte secondo le modalità di seguito indicate :

  • progettazione di percorsi didattici adeguati al contesto sociale e alle caratteristiche degli alunni/e per riconoscere e valorizzare le diversità;
  • i tempi di insegnamento e dello svolgimento delle singole discipline, adeguati ai ritmi di apprendimento degli alunni/e;
  • progettazione di unità di apprendimento mono o pluridisciplinari che diano la possibilità di programmare percorsi formativi che coinvolgano più attività anche sulla base degli interessi degli alunni/e;
  • lezioni collettive in classe o con più classi, come momenti di attività, comunicazione di informazioni comuni;
  • utilizzo di tecniche multimediali fruibili dal grande gruppo;
  • realizzazione di iniziative di sostegno e di recupero;
  • attivazione di percorsi didattici individualizzati nel rispetto del principio generale dell’integrazione degli alunni/e nella classe e nel gruppo, anche in relazione agli alunni/e stranieri e diversamente abili;
  • interventi sulle dinamiche relazionali della classe usufruendo delle opportunità offerte dalle professionalità scolastiche ed extrascolastiche.