Ultima modifica: 25 Marzo 2019

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO – TUFINO

Orario di funzionamento

L’orario delle lezioni è distribuito su 6 giorni la settimana con la possibilità di scegliere orari diversi a seconda del curricolo opzionale: 30, 36. Nel modello a 30 ore, 29 sono di insegnamento e 1 di potenziamento della lingua italiana, dal  lunedì  al sabato  dalle 8,15 alle 13,15. Nel modello tempo prolungato sono previsti due rientri pomeridiani martedì e giovedì dalle 14,15 alle 16.15.

Gli alunni usufruiscono del servizio di refezione , mentre su richiesta delle famiglie al comune, possono usufruire del servizio del trasporto.

Organizzazione della scuola

L’istituto è costituito da 4 classi in ciascuna delle quali intervengono più insegnanti che si suddividono le attività del curricolo. La scuola si avvale anche di esperti esterni su specifici progetti.

Spazi e attrezzature

Oltre alle aule destinate alle attività curricolari di ciascuna classe, la scuola è dotata di:   1 aule di informatica ,collegamento Internet, stampante;

  • palestra
  • aula di ed. artistica
  • aula di ed. musicale
  • aula di scienze
  • aula video
  • un’ aula per l’ampliamento formativo degli alunni diversamente abili  biblioteca   aula insegnanti.

La scuola ha una buona dotazione di sussidi e di attrezzature tecnologiche, supporto indispensabile per le attività curricolari e di laboratorio.  L’area esterna recintata e un grande cortile  per la ricreazione.

 

MODALITA’ DI ATTUAZIONE DELL’ ATTIVITA’ DIDATTICA

Obiettivi Formativi ed Educativi

Come scuola dell’istruzione obbligatoria, la scuola di primo grado risponde al principio democratico di elevare il livello di educazione e di istruzione personale dell’alunno , di potenziare la capacità di partecipare ai valori della cultura, della civiltà e della convivenza sociale e di contribuire al loro sviluppo. La scuola di primo grado, secondo la legge istitutiva, “concorre a promuovere la formazione dell’uomo e del cittadino secondo i principi sanciti dalla Costituzione e favorisce l’orientamento dei giovani ai fini della scelta dell’attività successiva

Quindi:

  • Scuola della formazione dell’uomo e del cittadino, in quanto si preoccupa di offrire occasioni di sviluppo della personalità in tutte le direzioni (etiche, religiose, sociali, intellettive, affettive, operative, creative, ecc.). Essa favorisce anche mediante l’acquisizione di conoscenze fondamentali specifiche, la conquista di capacità logiche, scientifiche, operative e delle corrispondenti abilità e la progressiva maturazione della coscienza di sé e del proprio rapporto con il mondo esterno;
  • Scuola che colloca l’alunno nel mondo, in quanto lo aiuta ad acquisire progressivamente una immagine sempre più chiara ed approfondita della realtà sociale, a riconoscere le attività con cui l’uomo provvede alla propria sopravvivenza e trasforma le proprie condizioni di vita, a comprendere il rapporto che intercorre fra le vicende storiche ed economiche, le strutture, le aggregazioni sociali e la vita e le decisioni del singolo;
  • Scuola orientativa, in quanto favorisce l’iniziativa del soggetto per il proprio sviluppo e lo pone in condizione di conquistare la propria identità di fronte al contesto sociale tramite un processo formativo continuo. La possibilità di operare scelte realistiche nell’immediato e nel futuro, pur senza rinunciare a sviluppare un progetto di vita personale, deriva anche dal consolidamento di una capacità decisionale che si fonda su una verificata conoscenza di sé;
  • Scuola secondaria di primo grado, nell’ambito dell’istruzione obbligatoria in quanto si colloca all’interno di un processo unitario di sviluppo della formazione, che si consegue attraverso la continuità dinamica dei contenuti e delle metodologie, nell’arco della istruzione obbligatoria; essa persegue il raggiungimento di una preparazione culturale di base e pone le premesse per l’ulteriore educazione permanente e ricorrente.

PROGETTO PISCINA – SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI TUFINO CLASSE 1A – A.S. 2018/19